Iniziativa Laica I laici tendono a difendersi, e' ora di attaccare !

22set/210

Accadde oggi: il processo alle streghe di Salem

22 settembre

1692 - A Salem, nel Massachussets, si svolgono le ultime esecuzioni per presunta stregoneria del cosiddetto "Processo alle Streghe di Salem".
La caccia alle streghe era iniziata nel villaggio di Salem (oggi città di Danvers) all'inizio dello stesso anno. Dal 10 giugno in totale furono processate 144 persone; 54 confessarono di essere streghe. Le condanne a morte eseguite furono 19, le esecuzioni furono in totale 20, considerando un caso in cui un imputato venne torturato per essersi rifiutato di parlare durante il processo e fu sepolto vivo, secondo quanto prevedeva la legge inglese in tali casi. (In fondo potrai vedere in un filmato una visita alla casa museo in cui avvenne il Processo alle Streghe di Salem)

21set/210

Accadde oggi: il primo sciopero generale

21 settembre

1904 - Si conclude con successo il primo Sciopero Generale dei lavoratori italiani, proclamato dal Partito Socialista e dalla Camera del Lavoro di Milano diretta da Arturo Labriola. E' stato proclamato il giorno 15, in solidarietà per l'uccisione, da parte delle truppe inviate da Giolitti, di 4 minatori sardi, durante una rivolta operaia scoppiata per reclamare migliori condizioni lavorative e salari più alti e avvenuta il 4 settembre 1904 nelle miniere di Buggerru. Ogni attività del paese rimane paralizzata: i giornali non escono, le fabbriche si fermano, i servizi pubblici non funzionano e a Venezia perfino i gondolieri incrociano le braccia. (In fondo potrai vedere un filmato sulle Miniere di Sardegna)

20set/210

Accadde oggi: la breccia di Porta Pia

20 settembre

1870 - A Roma, intorno alle nove della mattina, l'artiglieria dell'esercito italiano, guidato dal generale Cadorna, aprì una breccia di circa trenta metri nelle mura della città, accanto a Porta Pia. Due battaglioni (uno di fanteria, l'altro di bersaglieri) occuparono la città.
Dal punto di vista militare l'operazione non fu di particolare rilievo. La resistenza opposta dall'esercito pontificio, complessivamente 15.000 uomini al comando dal generale Kanzler, fu debole, anche per volontà papale. Il fatto ebbe invece un particolare valore storico e simbolico: la riunificazione di Roma con l’Italia e la fine del potere temporale del papato.
(In fondo potrai vedere il primo film italiano di sempre "La presa di Roma" di Filoteo Alberini del 1905)

19set/210

Accadde oggi: muore Italo Calvino

19 settembre

1985 - Muore all'ospedale di Siena Italo Calvino, intellettuale di grande impegno civile e culturale. Con la sua decisa razionalità e la sua raffinata ironia, senza mai rinunciare ad una spiccata formazione laica, fu uomo che seppe cogliere le novità, non solamente culturali del suo tempo.
« Forse è arrivato il momento di ammettere che il tarocco numero uno è il solo che rappresenta onestamente quello che sono riuscito ad essere: un giocoliere o illusionista che dispone sul suo banco da fiera un certo numero di figure e spostandole, connettendole e scambiandole ottiene un certo numero di effetti. »
(In fondo potrai vedere due filmati su "Le città invisibili" e "Il cavaliere inesistente")

3set/21Off

Accadde oggi: strage nella scuola di Beslan

3 settembre

2004 - A Beslan in Ossezia del Nord (Repubblica autonoma del Caucaso - Federazione russa) si conclude con una strage il sequestro da parte di separatisti ceceni e fondamentalisti islamici di 1200 civili, soprattutto bambini e genitori, nella scuola Numero 1 della città. Il sequestro era iniziato il 1° settembre e dopo tre giorni le forze speciali russe fanno irruzione nella scuola, liberando gli ostaggi.
Bilancio della tragedia: uccisi 334 ostaggi, 8 poliziotti, 2 soccorritori, 11 membri delle forze speciali e 31 sequestratori per un totale di 386 morti e 730 feriti. (In fondo potrai vedere un filmato sulla strage accompagnato da "Foglie di Beslan" di Giovanni Allevi)

2set/21Off

Accadde oggi: la Convenzione sui Diritti dell’Infanzia

2 settembre

1990 - Entra in vigore la Convenzione sui Diritti dell'Infanzia che era stata precedentemente approvata dall’Assemblea delle Nazioni Unite. L'Italia ha ratificato la Convenzione con la legge n. 176, e a tutt'oggi 193 Stati, un numero addirittura superiore a quello degli Stati membri dell'ONU, sono parte della Convenzione.
(In fondo potrai vedere alcuni brevi cartoni animati dell'Unicef sui diritti dei bambini)

1set/21Off

Accadde oggi: costituita la Federazione Italiana per la Cremazione

1 settembre copia

La cremazione è usanza funebre antica, della classicità, in Roma Antica era la  più consueta. Nell'era moderna, la prima cremazione in Italia si verificò nel 1822 allorché fu cremata la salma del poeta inglese Percy Bysshe Shelley, annegato nel golfo di La Spezia. Il suo corpo fu bruciato nella spiaggia di Viareggio sopra una pira sparsa di balsami per volontà dell'amico e poeta  Byron. Il 23 gennaio 1874 morì il cav. Alberto Keller, ricco industriale di Milano, noto per le sue opere filantropiche. Nel testamento egli dispose che la sua salma venisse data alle fiamme. A tal fine nominava esecutore testamentario il prof. Polli e lasciava una somma notevole per studi sperimentali sulla cremazione. Pur non esistendo in Italia una legge che ammettesse la cremazione, il Polli fece costruire un tempio crematorio, reso possibile sia dalla generosità finanziaria della famiglia Keller, sia dalla cessione gratuita del terreno nel Cimitero monumentale da parte del Comune di Milano. Fu questo il primo tempio crematorio costruito in Italia e nel mondo.

imagesLa pratica della cremazione
è in continua crescita anche se in Italia la percentuale delle cremazioni si aggira soltanto sul 7/8%, (come  Bulgaria e Irlanda), mentre in altri paesi europei (Svizzera, Repubblica Ceca, Gran Bretagna, Svezia) si supera il 70%. (continuando, un breve filmato con un dialogo sui temi della cremazione dalla Socrem di Bologna)

31ago/21Off

Accadde oggi: Edison brevetta il cinetoscopio

31 agosto

1891 - Con il brevetto di Thomas Edison, nasce negli Stati Uniti il Cinetoscopio, il precursore del proiettore cinematografico.
E' stato sviluppato a partire dal 1889 dall'operatore di Edison William Dickson. Si tratta di una sorta di grande cassa sulla cui sommità si trova un oculare; lo spettatore poggia l'occhio su di esso, gira la manovella e può guardare il film montato nella macchina su rocchetti.
Il termine inglese film indica la pellicola, cioè il supporto; più tardi passerà a indicare il contenuto registrato su quel supporto, il film com'è inteso oggi.
(In fondo si potranno vedere due filmati: il primo mostra come funziona il Cinetoscopio, il seconda mostra alcuni film riprodotti nell'apparecchio)

30ago/21Off

Accadde oggi: da Padre Gemelli un feroce necrologio antiebraico

30 agosto copia

La dichiarazione di Gemelli su Momigliano: «Un ebreo, professore di scuole medie, gran filosofo, grande socialista, Felice Momigliano, è morto suicida. I giornalisti senza spina dorsale hanno scritto necrologi piagnucolosi. Qualcuno ha accennato che era il Rettore dell'Università Mazziniana. Qualche altro ha ricordato che era un positivista in ritardo. Ma se insieme con il Positivismo, il Socialismo, il Libero Pensiero, e con il Momigliano morissero tutti i Giudei che continuano l'opera dei Giudei che hanno crocifisso Nostro Signore, non è vero che al mondo si starebbe meglio? Sarebbe una liberazione, ancora più completa se, prima di morire, pentiti, chiedessero l'acqua del Battesimo. »

Alcune notizie su Padre Agostino Gemelli, religioso, medico, e psicologo italiano, appartenente all'ordine francescano e fondatore dell'Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
Nel 1938, appoggia le leggi razziali e, secondo F. Cuomo, Gemelli sarebbe tra i 360 aderenti al manifesto degli scienziati razzisti, anche se questa adesione è messa in serio dubbio da Maurilio Lovatti. Secondo lo storico Roberto Finzi, le  prese di posizione di G. dimostrano la continuità tra antigiudaismo cristiano e antisemitismo.

29ago/21Off

Accadde oggi: nasce John Locke

 

29 agosto copia“”Le nuove opinioni sono sempre sospette e vengono di solito contrastate per l'unica ragione che non sono ancora diventate comuni.”” (citazione di John Locke)

Dopo studi, anche in medicina, e una collaborazione con il governo della monarchia inglese, nel 1675  si ritirò per motivi di salute in Francia per quattro anni, durante i quali studiò la filosofia di Cartesio, di Gassendi e dei libertini. Nella prefazione al Saggio sull'intelletto umano, sua opera principale, intitolata Epistola al lettore, Locke, rivolgendosi ai suoi lettori, racconta come ebbe origine il problema oggetto dell'opera: