Iniziativa Laica I laici tendono a difendersi, e' ora di attaccare !

24mag/180

Accadde oggi: arrestati i Freedom Riders

24 maggio

1961 – A Jackson nel Mississippi arriva un gruppo di attivisti per i diritti civili, i Freedom Riders, che dall’inizio di maggio hanno iniziato una forma di protesta che consiste nel viaggiare a bordo di autobus delle linee Greyhound, insieme bianchi e neri, attraverso diversi stati del Sud degli Stati Uniti, contravvenendo alle leggi di questi stati che richiedevano una netta separazione tra bianchi e neri a bordo degli autobus. I Freedom Riders, dopo aver subito nei giorni precedenti diverse violenze, vengono arrestati e imprigionati per 60 giorni. (In fondo potrai veder scorrere immagini dei Freedom Riders accompagnate dalla canzone “Better Times are Coming)
L’iniziativa dei Freedom Riders era partita da una sentenza della Corte Suprema che l’anno prima aveva dichiarato illegali i provvedimenti di segregazione razziale, in vigore in diversi stati del Sud, che imponevano la netta separazione tra bianchi e neri nei ristoranti, nelle sale d’attesa delle stazioni degli autobus e sugli stessi autobus nei viaggi tra stati diversi.
Tale sentenza entrava in contrasto con le leggi di Jim Crow, risalenti al 1876, che imponevano la segregazione ed erano tuttora in vigore negli stati del Sud.
Per testare la validità della sentenza della Corte Suprema, i Freedom Riders dal 4 maggio avevano iniziato una serie di viaggi in autobus, attraversando Virginia, le due Caroline, Georgia, Tennesee, Alabama, Mississippi e Louisiana, con promiscuità a bordo di bianchi e neri subendo violenze di vario genere (veicoli bersagliati con pietre e mattoni, taglio di pneumatici, incendio di veicoli).
Il tutto culminò con aggressioni con pugni di ferro e mazze da baseball il 21 maggio a Montgomery in Alabama e quindi con l’arresto di massa a Jackson il 24.
Nei giorni seguenti continuarono ad arrivare a Jackson altri attivisti che venivano immediatamente incarcerati, fino a riempire completamente le carceri della città. Nel frattempo proseguirono i viaggi dei Freedom Riders fino a portare a compimento il percorso da Washington D.C. a New Orleans.

 

Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.