Iniziativa Laica I laici tendono a difendersi, e' ora di attaccare !

28mag/180

Accadde oggi: nasce Amnesty International

28 maggio

1961 – Il giornale inglese “The Observer” pubblica un appello dell’avvocato Peter Benenson, dal titolo “I prigionieri dimenticati“, per la liberazione di due studenti portoghesi, colpevoli di aver fatto un brindisi augurale in nome della libertà sotto il regime dittatoriale di Salazar e per questo condannati a sette anni di reclusione. Benenson inoltre chiedeva ai lettori di scrivere a loro volta lettere a sostegno degli studenti imprigionati. La reazione fu talmente vasta che ben presto gruppi di autori di lettere a sostegno di questa causa vennero costituiti in una dozzina di paesi.
A questo appello si fa risalire la nascita di Amnesty International, un’organizzazione non governativa sovranazionale impegnata nella difesa dei diritti umani. Lo scopo di Amnesty è quello di promuovere, in maniera indipendente e imparziale, il rispetto dei diritti umani sanciti nella Dichiarazione universale dei diritti umani e quello di prevenirne specifici abusi.
Amnesty nel 1977 è stata insignita del Premio Nobel per la pace e nel 1978 del Premio delle Nazioni Unite per i diritti umani.
(In fondo potrai vedere uno spot di Amnesty International per la firma ai suoi appelli)logo amnesty
Amnesty International si propone di accertare abusi dei diritti umani con accuratezza, tempestività e continuità nel tempo. L’organizzazione svolge ricerche sistematiche e imparziali su singoli casi di violazione e su violazioni generalizzate dei diritti umani. Le conclusioni sono rese pubbliche e i soci, i sostenitori e lo staff di Amnesty International mobilitano la pressione dell’opinione pubblica sui governi e su altri soggetti allo scopo di porre fine a questi abusi. In aggiunta al suo lavoro su specifici abusi dei diritti umani, Amnesty International chiede a tutti i governi di rispettare la sovranità della legge e di ratificare ed attuare gli atti sulla protezione internazionale dei diritti umani; svolge un’ampia gamma di attività nel campo dell’educazione ai diritti umani; incoraggia le organizzazioni intergovernative, i singoli individui e gli organi della società a sostenere e rispettare i diritti umani.

amnestyringsDa segnalare tra le diverse iniziative di Amnesty in particolare le battaglie rivolte:

  • contro la pena di morte,
  • contro la tortura,
  • contro la violenza sulle donne,
  • contro l’uso di bambini soldato,
  • contro il carcere per i reati di opinione,
  • contro le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale,
  • a favore dei diritti dei migranti e dei rifugiati.

 

Commenti (0) Trackback (0)

Ancora nessun commento.


Leave a comment

Ancora nessun trackback.