Iniziativa Laica I laici tendono a difendersi, e' ora di attaccare !

16ott/09Off

Omofobia e Vaticano (citazioni e aforismi 2)

altre citazioni tratte dal supplemento MicroMega del 2007:

«Nuovi nemici tentano di espugnare le nostre città, di sovvertire il loro sereno ordinamento e di creare turbamento alla loro vita. Questi nuovi nemici si chiamano il nichilismo e il relativismo, che in modo più o meno esplicito nutrono le tendenze egemoni nella nostra cultura: fanno dell’embrione, l’essere umano più indifeso, un materiale disponibile per sperimentazioni mediche; danno copertura legale al crimine dell’aborto e si apprestano a farlo per le pratiche eutanasiche, infrangendo la sacralità dell’inizio e della fine della vita umana; introducono il concetto apparentemente innocuo di qualità della vita, che innesca l’emarginazione e la condanna dei più deboli e svantaggiati; coltivano sentimenti di arroganza e di violenza che fomentano le guerre e il terrorismo; […] oscurano la verità della dualità sessuale in nome di una improponibile libertà di autodeterminazione di sé; scardinano la natura stessa della famiglia fondata sul matrimonio di un uomo e di una donna».
Monsignor Giuseppe Betori, segretario della Conferenza episcopale italiana (omelia in occasione della festa di sant’Ubaldo, cattedrale di Gubbio, 16-5-2007)

«Durante questi ultimi anni, l’omosessualità è diventata un fenomeno sempre più preoccupante ed è ritenuta in diversi paesi una «qualità» normale, mentre è sempre stata un problema nell’organizzazione psichica della sessualità e non è stata mai determinante nelle scelte della società. Essa non rappresenta un valore sociale e ancor meno una virtù morale che potrebbe concorrere all’incivilimento della sessualità. Può anzi essere ritenuta come una realtà destabilizzante per le persone e la società».
Monsignor Toni Anatrella (L’Osservatore Romano, 29-11-2005)

«Le suddette persone [omosessuali] si trovano, infatti, in una situazione che ostacola gravemente un corretto relazionarsi con uomini e donne».
Benedetto XVI («Istruzione circa i criteri di discernimento vocazionale riguardo alle persone con tendenze omosessuali in vista della loro ammissione al seminario e agli ordini sacri», 31-8-2005)

«Come accade per ogni altro disordine morale, l’attività omosessuale impedisce la propria realizzazione e felicità perché è contraria alla sapienza creatrice di Dio».
Cardinal Joseph Ratzinger (Lettera al vescovi della Chiesa cattolica sulla cura pastorale delle persone omosessuali, 10-10-1986)

Commenti (0) Trackback (0)

Spiacenti, il modulo dei commenti è chiuso per ora.

I trackback sono disattivati.