Iniziativa Laica I laici tendono a difendersi, e' ora di attaccare !

20mag/19Off

Il senso perduto della comunita’

Dialoghi sull’uomo. “Comunità” la lezione di Marco Aime (Sole 19.5.19) “A Pistoia il Festival di antropologia del contemporaneo affronta il difficile tema della convivenza in un’epoca di condivisioni virtuali, di muri e razzismo” 

“”C’era un bambino, che amava sedersi sulla sponda del fiume, dopo un temporale e guardare, con occhi sognanti l’arcobaleno. Un gioco di acque riflesse nel sole, un nastro di pioggia e colori, una seta lunga e sottile dalla vita breve. Il bambino chiudeva gli occhi perché non svanisse nel cielo morbido con il primo sole. Lo guardava specchiarsi nell’acqua senza patria del fiume, un riflesso diviso tra due mondi a metà. Quel bambino divenne uomo e studiò architettura. Si chiamava Mimar Hayruddin e fu lui a pensare che quell’arco doveva diventare realtà, non svanire a ogni sole. Così progettò un arcobaleno di pietra, che unisse le due parti della città: quella musulmana e quella cristiana. Era il 1566 e per ordine del sultano Solimano Mimar costruì quel ponte sulla Neretva, che ancora oggi dà il nome alla città di Mostar, nel sud della Bosnia-Erzegovina. Non so se sia andata davvero così, ma mi piace pensarlo e quel ponte divenne un simbolo: per secoli quel sottile ed elegante arco di pietra che univa due mondi, due modi di pregare dio, due storie diverse fu la testimonianza di come sia possibile convivere nella diversità. Cosí nasce una comunità, dalla volontà di non pensarsi diversi, di volere condividerle spazi e tempi, di pensare insieme a un domani comune.

19mag/19Off

Dentro e oltre il partito

Articolo di Paolo Pombeni (Sole 19.5.19) sul libro “Partito e democrazia”, percorso della legittimazione dei partiti di Piero Ignazi, Mulino, Bologna, pagg. 440, € 38. “La documentata indagine dello studioso comincia dalla questione delle parti politiche nella Grecia e nella Roma dell’età classica sino alle organizzazioni di massa, per arrivare alla crisi di fiducia (irrisolta) di oggi.”

“”È un lungo viaggio intellettuale quello che Piero Ignazi affronta in questo libro: non si tratta solo della ricostruzione di una istituzione, il partito politico, che è presente in varie forme in tutta la storia dell’Europa occidentale, ma anche di una navigazione lungo la letteratura, storiografica e politologica, che nei decenni del Novecento e anche oggi ha cercato di misurarsi con l’interpretazione di questa fenomenologia. Un lavoro davvero imponente sia per la vastità del panorama preso in considerazione (quasi tutti i Paesi europei) sia per l’ampiezza degli studi di cui ha tenuto conto.

19mag/190

Accadde oggi: approvata la riforma del Diritto di Famiglia

19 maggio

1975 – Viene varata la riforma del diritto di famiglia (legge n. 151), la quale, in attuazione del principio di uguaglianza morale e giuridica dei coniugi enunciato dall’art. 29 della Carta Costituzionale, estende alla moglie tutti quei diritti, relativi al governo della famiglia, che fino a questo momento erano strettamente riconosciuti al marito.
Nel testo originario del Codice Civile del 1942, il diritto di famiglia concepiva una famiglia fondata sulla subordinazione della moglie al marito, sia nei rapporti personali sia in quelli patrimoniali, sia nelle relazioni di coppia sia nei riguardi dei figli; e fondata sulla discriminazione dei figli nati fuori dal matrimonio (figlio naturale), che ricevevano un trattamento giuridico deteriore rispetto ai figli legittimi.

19mag/19Off

I “senza voce”

Articolo di Massimo Bucciantini (Sole 19.5.19) sul libro di Adriano Prosperi “Un volgo disperso. Contadini d’Italia nell’Ottocento” “I «senza voce». Adriano Prosperi ci riportain un contesto remotissimo che abbiamo del tutto rimosso, ma che ci riguarda: vita e miseria nelle campagne italiane dell’800. Il mondo scomparso dei contadini”

“”«Chi preferisce vedere un’immagine sdolcinata dei contadini, vada per un’altra strada. Io sono convinto che alla lunga dia risultati migliori dipingerli nella loro rozzezza piuttosto che con la convenzionale leziosità. Un quadro di contadini non deve essere profumato». Era il 30 aprile 1885. Vincent Van Gogh aveva appena finito I mangiatori di patate, un quadro che ha segnato un momento di svolta nella sua vita e nel suo modo di dipingere. Theo, suo fratello, aveva appena terminato di leggere con entusiasmo Germinal di Zola e Vincent gli rispondeva da pittore-antropologo qual era, facendolo entrare in un altro mondo: un mondo di dolore e di sofferenza a lui del tutto estraneo. Questo quadro «volevo che facesse pensare a un modo di vivere del tutto differente rispetto al nostro, di persone civilizzate». «Bisogna dipingere i contadini come se si fosse uno di loro, come se si avessero i loro stessi sentimenti e pensieri».

18mag/190

Accadde oggi: nasce Bertrand Russell

18 maggio

1872 – Nasce a Trellech, nel Galles, Bertrand Russell, uno dei massimi filosofi, logici e matematici del XX secolo.
Nei quasi 98 anni di vita ci ha lasciato più di 75 libri, per non parlare degli innumerevoli articoli, saggi e trattati, molti dei quali sono stati pubblicati più volte. Tra i prestigiosi riconoscimenti ricevuti nel corso della sua lunga vita, va ricordato il Premio Nobel per la Letteratura nel 1950.
Bertrand Russell credeva nella ragione ed esigeva che ogni regola di condotta, prima di essere stabilita, passasse al suo vaglio; fu uno strenuo difensore della libertà di pensiero e anche un autorevole esponente del movimento pacifista. (In fondo potrai vedere Bertrand Russell mentre esprime il suo pensiero sulla religione)

17mag/19Off

Gli eroi dimenticati del bus

Articolo di Brunella Giovara (Repubblica 17.5.19) “A due mesi dal rogo a San Donato, non si parla più della cittadinanza a Rami e Adam. E i 51 ragazzi presi in ostaggio, tra incubi e paure, sono tutti seguiti dagli psicologi”

“”I bravi ragazzi sono piuttosto delusi, e anche arrabbiati. La cittadinanza italiana per meriti speciali è una chimera che non è mai arrivata, e lunedì fanno già due mesi dal giorno che sconvolse loro e anche tutta l’Italia. L’autista che prende in ostaggio il pullman con 51 studenti, due prof, una collaboratrice scolastica, lui vuole fare un grande gesto, dare fuoco a tutto sulla pista di Linate, ma i ragazzi sono svelti, veloci, furbi, pur nel dramma, nascondono un telefono e riescono a chiamare la mamma, e così arrivano i carabinieri, e il grande rogo che consuma il bus non brucia anche loro, anche se la cosa enorme che gli è successa quel giorno — era sulla strada per San Donato Milanese — resta «incollata nella mia testa, io non riesco a dimenticare niente di quel giorno. Io ricordo tutto perfettamente ».

17mag/19Off

“Ci sfruttiamo da soli” A colloquio con Ken Loach

Articolo di Anna Maria Pasetti (Fatto 17.5.19) “Sorry, We Missed You” – La pellicola potrebbe consegnare a Ken Loach la terza Palma d’Oro in carriera

“”Ken Loach si presenta con un braccio rotto perché “stavo combattendo i fascisti!” scherza con la consueta ironia. E con altrettanta consuetudine è invitato col suo nuovo film al Festival di Cannes, dove già vanta due Palme d’oro. “Non penso certo a una terza, già sono stati troppo generosi con me” ma Sorry We Missed You è un’opera che, vincesse un ulteriore premio, nessuno si scandalizzerebbe. Perché ci porta ancora una volta nei territori della verità più vera, quelli che Loach governa con maestria tuttora inarrivabile. Ambientato nella Newcastle dove già aveva situato I, Daniel Blake nel 2016, il film è un’esplorazione del mondo del lavoro, di come è cambiato, laddove i precari non sono più sfruttati dal “padrone” ma arrivano addirittura a sfruttare se stessi, spesso autodistruggendosi. “Una situazione totalmente intollerabile che naturalmente nasce da scelte politiche” chiosa il cineasta da sempre vate dei labour.

17mag/190

Accadde oggi: Giornata Mondiale contro l’Omofobia

17 maggio

1990 – L’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) rimuove l’omosessualità dalla lista delle malattie mentali nella classificazione internazionale delle malattie.
Dal 17 maggio 2005, a 15 anni esatti da questo evento, si celebra in questa giorno, promosso dall’Unione Europea, l’International Day Against Homophobia (IDAHO).
Con il termine “omofobia” si indica generalmente un insieme di sentimenti, pensieri e comportamenti avversi all’omosessualità o alle persone omosessuali.
Il tema al centro della campagna di quest’anno ha per titolo: “Coppia dello stesso sesso – Una storia d’amore“. (In fondo potrai vedere un video conto l’omofobia)

16mag/190

Accadde oggi: ucciso dalla mafia Salvatore Carnevale

16 maggio

1955 – Nelle campagne di Sciara, vicino a Palermo, la mafia uccide Salvatore (Turiddu) Carnevale, coraggioso sindacalista nemico di ogni forma di sopruso e di prepotenza. Fondatore della sezione socialista del paese ed attivista della locale Camera del Lavoro, Carnevale si era battuto contro i privilegi dei latifondisti ed in favore dei diritti dei lavoratori. (In fondo potrai vedere un cantastorie che canta «Lamentu pi la morti di Turiddu Carnivali»)

16mag/19Off

Aforismi: Charles Darwin

“”Adoro gli esperimenti folli. Li faccio in continuazione.””

Charles Darwin