Iniziativa Laica I laici tendono a difendersi, e' ora di attaccare !

26mar/200

Accadde oggi: Guglielmo Marconi da Genova accende via radio le luci di Sydney

26 marzo

1930 - Guglielmo Marconi dalla Cabina Radio del suo yacht Elettra, ancorato nel porto di Genova, accende attraverso un segnale radio le luci del Municipio di Sydney dall'altra parte della terra. Marconi schiaccia il tasto e da Sydney una voce via radio grida : "Splendido, splendido. Migliaia di persone acclamano Marconi. Congratulazioni da tutti noi."
(In fondo, in 2 filmati d'epoca, potrai vedere nel primo l'evento qui descritto e nel secondo Guglielmo Marconi che pronuncia un discorso mentre insieme a Pio XI inaugura Radio Vaticana)

25mar/200

Accadde oggi: abolito il commercio degli schiavi nell’Impero Britannico

25 marzo

1807 - La prima nazione europea a proclamare l'abolizione della tratta degli schiavi e a impegnarsi attivamente per contrastarla fu l'Inghilterra. Il parlamento britannico approvò il 25 marzo la legge di abolizione che era stata presentata, a partire dal 1787, ben 7 volte da William Wilberforce. Con questo atto "An Act for the Abolition of the Slave Trade", chiamato più semplicemente Slave Trade Act, veniva abolito il commercio di schiavi in tutto l'Impero Britannico, ma non la schiavitù stessa che rimase legale fino al 1833. (In fondo potrai veder scorrere delle immagini sulla tratta degli schiavi)

24mar/200

Accadde oggi: l’eccidio delle Fosse Ardeatine

24 marzo

1944 - Il 23 marzo un gruppo di partigiani dei GAP (Gruppi di Azione Patriottica) compie un attentato in via Rasella contro un reparto di SS uccidendo 32 militari della compagnia. Il giorno successivo il comando nazista decide di procedere ad una rappresaglia secondo la proporzione di 10 ostaggi fucilati per ogni tedesco ucciso. Il massacro è organizzato ed eseguito da Herbert Kappler. L'esecuzione avviene alle Fosse Ardeatine e riguarda 335 persone; inizialmente ne sono previste 320, ma il numero viene aumentato, dopo che durante la notte è morto un altro soldato tedesco. (In fondo potrai vedere due filmati in cui Ascanio Celestini e Giovanna Marini rievocano a loro modo l'eccidio delle Fosse Ardeatine)

23mar/200

Accadde oggi: la rivolta di San Severo

23 marzo

1950 - I braccianti di San Severo, "città rossa" del foggiano, si lanciano contro le forze di polizia, urlando “Pane e lavoro!”. Al termine di un giorno convulso e drammatico, con numerosi feriti e una vittima sul selciato - Michele Di Nunzio, 33 anni - a sedare la rivolta arriva l'esercito. Carri armati occupano le vie principali della città. Nei giorni successivi vengono arrestate 180 persone, col pesantissimo capo d’accusa: insurrezione armata contro i poteri dello Stato. Nei due anni che intercorrono tra l'arresto e la loro liberazione, i loro figli, circa 70 bambini, sono "adottati" da famiglie di lavoratori del centro-nord, in segno di solidarietà sociale e politica. (In fondo potrai vedere il trailer del documentario "Pasta Nera" sui treni della felicità e ascoltare una canzone popolare sui fatti di San Severo)

22mar/20Off

Accadde oggi: i nazisti aprono il primo campo di sterminio

22 marzo

1933 - "Mercoledì 22 marzo 1933 verrà aperto nelle vicinanze di Dachau il primo campo di concentramento. Abbiamo preso questa decisione senza badare a considerazioni meschine, ma nella certezza di agire per la tranquillità del popolo e secondo il suo desiderio."
Questa è la notizia, firmata da Heinrich Himmler (Presidente della Polizia della città di Monaco), comparsa, con agghiacciante freddezza, il giorno prima su di un giornale locale.
Inizialmente il Campo di Concentramento di Dachau è un campo di lavoro, gestito dalle SS, e destinato a criminali comuni e agli oppositori politici della dittatura e, dopo l'annessione dell'Austria, agli ebrei deportati da quella nazione. Questo campo diventa il modello di base per tutti i futuri campi che verranno costruiti dai nazisti.
(Se continui a leggere in fondo potrai vedere un filmato con immagini del campo.)

21mar/20Off

Accadde oggi: in Sudafrica strage di dimostranti contro l’apartheid

21 marzo

1960 - A Sharpeville in Sudafrica, durante una manifestazione pacifica di protesta contro il decreto governativo chiamato "pass law" (legge lasciapassare che imponeva ai cittadini neri di esibire uno speciale permesso se fossero stati fermati dalla polizia in un'area riservata ai bianchi), la polizia aprì il fuoco su una folla di circa 7000 dimostranti di colore: il tragico bilancio fu di 69 morti e 180 feriti.
Questo episodio, noto come Massacro di Sharpeville, è stato uno dei più drammatici durante le proteste popolari contro la politica dell'Apartheid.
(In fondo scorrono immagini del massacro accompagnate dalla canzone "BitterSweet Symphony" del gruppo inglese The Verve)

20mar/20Off

Accadde oggi: pubblicato “La capanna dello zio Tom”

20 marzo

1852 - Viene pubblicato da una casa editrice di Boston il romanzo "La capanna dello zio Tom" della scrittrice Harriet Beecher Stowe.
Il romanzo ebbe un profondo effetto sugli atteggiamenti nei confronti degli afro-americani e la schiavitù negli Stati Uniti e rese più acuto il conflitto che condusse alla guerra civile americana. (In fondo potrai vedere una sequenza del film di Thomas Edison del 1903 sul romanzo, rappresentante l'asta degli schiavi)

19mar/20Off

Accadde oggi: il conflitto tra Papa Pio VI e la Rivoluzione francese

18 marzo

1792 - Papa Pio VI pubblica l'enciclica "Novae hae litterae", con la quale rivolge una dura ammonizione nei confronti di vescovi e chierici francesi in odore di scisma per aver aderito alla Costituzione civile del clero.
Allo scoppio della Rivoluzione francese, Pio VI fu costretto a subire la soppressione dell'antico rito gallicano (la liturgia in uso nelle diocesi francesi diversa da quella in uso a Roma), la confisca di tutti i possedimenti ecclesiastici in Francia e l'onta di vedere il proprio stesso ritratto dato alle fiamme dalla folla nel Palazzo Reale.

18mar/20Off

Accadde oggi: nasce la Comune di Parigi

18 marzo

1871 - La Comune di Parigi nacque da una sollevazione civile di tutte le tendenze rivoluzionarie all'interno della città dopo la Guerra franco-prussiana, finita con la sconfitta francese a Sedan. Il timore della restaurazione della monarchia dopo la sconfitta favorì la costituzione della Comune: il 18 marzo il popolo parigino organizzò un'insurrezione contro il governo nazionale, instaurando un governo del popolo, presediuto da un Comitato centrale della guardia nazionale. Nelle successive elezioni del 26 marzo di un Consiglio municipale (i cui membri furono chiamati "comunardi"), la componente socialista ebbe il sopravvento su quella borghese conservatrice-repubblicana, favorevole a un'intesa colle forze "repubblicane" conservatrici attestate a Versailles, e così, per la prima volta nella storia, si verificò e realizzò una concreta presa di potere da parte del proletariato con l'instaurazione di un regime proletario. (In fondo un filmato con immagini sulla Comune accompagnato dalla canzone comunarda "Elle n'est pas morte")

17mar/20Off

Accadde oggi: trovato l’elenco della Loggia P2

17 marzo

1981 - Nell'ambito dell'inchiesta sul finto rapimento di Sindona, i giudici Turone e Colombo fecero effettuare una perquisizione a "Villa Wanda", una villa di Licio Gelli vicino ad Arezzo. Fu così ritrovata una lista di affiliati ad una loggia massonica segreta denominata Loggia P2 (Propaganda 2).
Resa pubblica il 21 maggio, suscitò immediatamente un grande scalpore. Tra i 932 iscritti (molti dei quali negheranno il loro coinvolgimento nella loggia), spiccavano i nomi di 44 parlamentari, 3 ministri del governo allora in carica, un segretario di partito, 12 generali dei Carabinieri, 5 generali della Guardia di Finanza, 22 generali dell'esercito italiano, 4 dell'aeronautica militare, 8 ammiragli, vari magistrati e funzionari pubblici, insieme a tutti i capi dei servizi segreti italiani e ai loro principali collaboratori. (In fondo in un filmato Licio Gelli racconta l'iscrizione di Berlusconi alla P2 e fa sue le proposte del premier sulla giustizia)